L’attrezzatura fotosub per iniziare. Il flash

seasea_YSD1_withbitsFlash si, flash no? O meglio, conviene comprarlo subito il flash, o attendere di aver preso pratica con l’attrezzatura, prima di sborsare altri soldi nella nostra nuova passione?

In realtà l’acquisto del flash (o dei flash) può essere anche rimandato, ma vi posso garantire che mettere la testa sott’acqua e vedere tutto quel paradiso di colori, per poi tornare a casa e scaricare foto blu/verdi è una sensazione assolutamente frustrante.

Si, è vero che col bilanciamento del bianco le cose migliorano un po’, ma nulla potrà rendervi soddisfatti del vostro lavoro come l’uso di una bella luce flash.

Entrate quindi già nell’ordine di idee di affrontare questa spesa perché sicuramente, anche se non la farete da subito, entro pochissimo ne sentirete la mancanza.

Non commettete l’errore di pensare di poter illuminare le vostre inquadrature con la torcia subacquea, oltre all’improbabile brandeggio e alla scarsa copertura in termini di omogeneità di luce, la qualità della fonte luminosa – e soprattutto la sua potenza – non sono comparabili. Ne rimarreste solo ulteriormente delusi.

Il panorama dei flash subacquei è abbastanza ampio, ma non così tanto da farvi dubitare su quale possa essere l’oggetto giusto per voi.

E’ importante prevedere da subito che un giorno vorrete effettuare un upgrade del vostro sistema fotocamera/scafandro (che si normalmente si comprano come un corpo unico), ragion per cui la scelta dovrà essere forse più oculata rispetto al resto dell’attrezzatura.

Comprare un flash che vada bene per il nostro attuale set-up, magari composto da una fotocamera compatta, potrebbe rivelarsi sottodimensionato in vista del passaggio ad un sistema superiore (reflex).

A differenza delle fotocamere, l’aggiornamento dei modelli di flash subacquei è più lento, e un buon modello acquistato adesso potrà essere perfetto anche in un periodo di tempo medio-lungo.

La differenza di prezzo tra i modelli di flash, in una fascia media, non è poi così evidente, aggirandosi nell’ordine di un paio di centinaia di euro.

Tralasciando alcuni modelli “top” che passano anche i 1.000 euro l’uno, per un buon flash subacqueo dobbiamo mettere a budget circa 400/600 euro (l’uno).

Meglio un flash o due? Due, ovviamente. Questo però non è un “must have” sin dall’inizio, il mio consiglio è di investire più budget nell’acquisto di un flash unico subito, poi la voglia di comprare il secondo nascerà spontanea, vedrete.

Essendo i flash subacquei meno soggetti ad obsolescenza delle fotocamere, potrete facilmente trovare ancora disponibile sul mercato il secondo flash (in tempi ragionevoli, ovvio).

Se invece non avete problemi di budget, e spendere un migliaio di euro per prendere la coppia non sono un problema, fatelo subito senza esitazioni.

Vi consiglio l’acquisto online, tramite fornitori (distributori/rivenditori ufficiali) di fiducia

Non mi scosterei assolutamente dai brand più affidabili: Inon e Sea&Sea.

Se volete maggiori informazioni sui modelli, o un consiglio su fornitori online affidabili, non esitate a scrivermi. Buone bolle!


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo, è il riconoscimento per il tempo che ho impiegato a scriverlo. Non ti costa nulla. Grazie

condividi questo articoloTweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Potrebbe anche interessarti...

Commenta questo articolo